FRIULANA SUBACQUEI

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Comunicati
Comunicati

Un bilancio o un programma

Print

Come dice una massima friulana "Al timp al svole" ... e anche quest'anno è passato nel nostro club. Ed è tempo di bilanci. Ma anche di ricordi per le tante emozioni e perché no ... per i momenti di sconforto. Ma tutto passa Smile. E se c'è una passione ed un'amicizia che accomuna si arriva in fondo all'anno con soddisfazioni, molti risultati ed un bel sorriso.

Voglio ricordare una serata in particolare: il 9 febbraio 2008. Al Malignani eravamo in tanti ed in tanti siamo rimasti con un groppo alla gola quando è stato proiettato "Dall'altra parte dello specchio". Una fiaba moderna realizzata nell'amato lago di Cornino, ideata dall'amico Enrico e grazie alla fantasia e professionalità di Daniele Iop che non smetterò mai di ringraziare. E' stato raggiunto davvero un risultato eccezionale. La realizzazione del filmato ha coinvolto molte persone della Friulana ed è per questo che lo sentiamo ancor più "nostro" e vicino alle nostre emozioni. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato al progetto per gli articoli apparsi sui quotidiani, per i servizi realizzati da TeleFriuli e Radio Fantasy, per tutta l'organizzazione logistica che è stata necessaria per la riuscita della serata. Un grazie a tutti. Peraltro, il valore dell'opera è stato confermato da riconoscimenti a livello nazionale all'EUDI di Roma e da "Un Occhio Nel Blu" a Udine.

Nel corso della stessa serata abbiamo anche avuto il piacere di vedere ed ascoltare Stefania Mensa che ci ha coinvolto e deliziato con i racconti delle sue esperienze nella "Casa in fondo al mare 1 e 2".

Non voglio dimenticare un altro evento che mi sta molto a cuore: il Natale a Cornino. Non voglio scrivere del successo ottenuto ma ringraziare il Ledi per quella lettera che è rimasta appesa per settimane in bacheca (e voi sapete di cosa parlo Wink). Caro Ledi, noi siamo sempre in debito con te per la passione e la costanza che ci hai trasmesso e per la dedizione con cui hai portatoi, porti e porterai ... avanti il Natale a Cornino Smile.

Un ringraziamento a tutti i componenti della Scuola Federale per la costanza e passione che dedicano nello svolgimento delle attività didattiche e, soprattutto, sociali nel coinvolgere sempre nuove leve ed appassionarli alla subacquea.

Un "Bravo" a coloro che hanno scritti libri e prodotto CD didattici per la FIAS Nazionale; a coloro che curano il settore apnea che tanto insperato consenso ha avuto in questo periodo; ai fotosub che portano sempre alto il nome della Friulana; a tutto lo staff didattico per il contributo dato alla crescita della Friulana.

Infine, a concludere il mandato biennale che ho svolto come Presidente, voglio ringraziare il consiglio direttivo per il lavoro svolto e per l'impegno profuso. Ed infine un grazie a tutti quei soci e non soci che hanno sempre dato una mano in ogni dove.

Un saluto a tutti insieme all'augurio di rimanere soprattutto un gran bel gruppo di amici che sanno convivere e divertirsi insieme Wink 

Last Updated ( Saturday, 16 August 2008 17:52 )
 

Scuola Federale: Piacere di Partecipare

Print

Essere un componente della Scuola Federale non è solo un impegno ma è anche e soprattutto un piacere.

Questo è quello che è emerso durante l'ultimo incontro di aggiornamento che la Scuola Federale FIAS Udine-Grado ha tenuta a Krk (HR) nei giorni 1 e 2 giugno di ques'anno. Ritrovo al porto dello splendido paese croato: sabato alle ore 9:00. Con il supporto del FUN DIVING, preparazione e partenza su un'unica barca; ben 33 sub su un'unica barca. Già da questa fase si vede tutta l'esperienza dei sub coinvolti in quanto la sistemazione di tutte le attrezzature (due bombole a testa per una doppia immersione!) risulta ergonomica e perfetta. Ospiti di lusso: il Presidente ed il Direttore Nazionale della FIAS. I due graditi ospiti hanno seguito tutte le nostre esercitazioni senza nemmeno darci il fastidio delle bolle: usavano il rebreather Smile.

Trapezio calato e le prime coppie svolgono l'esercitazione pianificata: simulazione di recupero di infortunato da -40 metri. Dopo avere svolto a mia volta l'esercitazione in questione, mi sono fermato con il Presidente ed il Direttore a vedere le coppie alternarsi sulla base. Ed è in quel momento che cominciato a pensare quanto sia per me un vero onore essere Direttore della scuola FIAS Udine-Grado. Quale soddisfazione vedere tante discese ed assetti perfetti. Bisognava essere veramente pignoli per rilevare delle imperfezioni.

La seconda immersione era libera da esercizi e ci siamo potuti godere la discesa sulla secca Negrita. Ed anche in questa occasione il piacere e la soddisfazione sono stati grandi quando, a fine immersione, abbiamo potuto scambiare commenti ed ho potuto ammirare l'entusiamo di tutti quei sub "navigatissimi" che ancora si emozionavano per l'incontro con un astice.

Rientro e ritrovo in albergo per la parte teorica con Bruno (Presidente) e Gianni (direttore) che ci aggiornano sulle ultime evoluzioni della Federazione. Quindi è la volta di Roberto Reggi che, grazie alle sue recenti e "profonde" esperienze come gestore di corsi APNEA, aggiorna i presenti sulle carenze e necessità immediate di una disciplina in costante espansione fornendo delle preziose linee guida per il futuro.

Dopo una breve e gradita pausa tocca ad un argomento di grande interesse: il rebreather. A parlare di questa innovativa attrezzatura è Nicola Donda, produttore del rebreather VOYAGER, il quale non si sofferma sulle caratteristiche e qualità della sua macchina ma ci spiega al meglio i principi del funzionamento del sistema. Dopo questa esposizione la curiosità e la voglia di domande era tanta, ma il tempo è tiranno e non rimane che fissare l'appuntamento con Nicola per il prossimo autunno per dei corsi specifici alla Friulana.

Il giorno successivo si comincia con una sintetica ed interessante spiegazione sull'uso del CD Multimediale didattico per i corsi base: tutto ciò direttamente dall'autore del CD Emanuele Passon. Questo è anche il momento in cui è opportuno sottolineare il notevole impegno ed apporto fornito dalla nostra scuola con la realizzazione di manuali e supporti didattici; dal manuale ed ora CDROM per il corso base al recentissimo nonché superbo manuale di TRIMIX.

Appena il tempo del caffé e ci attendono il dott. Pasquale Longobardi e la dr.ssa Laura Vernotico il quali ci aggiornano sulle ultime tematiche riguardanti i casi da decompressione e sul miglior modo di gestire un'immersione. Attraverso l'analisi di alcuni casi veramente particolari e difficili, da loro trattati nel centro iperbarico di Ravenna, tutti i presenti hanno potuto apprendere in modo semplice ed efficace alcune problematiche "oscure" dell'incidente da decompressione. La bravura e la semplicità di esposizione ha fatto passare velocemente la mattinata ed anche in questo caso è rimasta ai presenti la voglia di fare tante domande, ma il tempo ...

Molto significativa la presenza dei nostri istruttori ed allievi-istruttori ed utilissime sono state tutte le lezioni tenute come utilissimi sono stati i molti chiarimenti e suggerimenti derivati da questo incontro.

Voglio sottolineare la bravura dei componenti della Scuola, per la disponibilità, per la serietà ma soprattutto per il "GRANDE CUORE" che ognuno di loro fa pulsare per la Friulana per per la FIAS.

Con orgoglio, il Direttore della Scuola. 

Last Updated ( Saturday, 16 August 2008 17:45 )
 



Newsflash

La Friulana Subacquei è anche su FACEBOOK!!! Clicca QUI se fai già parte del "gruppo" o chiedi di accedere a info@friulanasubacquei.it!